Salone di Francoforte 2019

Indice

  1. Honda al Salone di Francoforte 2019
  2. Debutto della versione di serie di Honda e
  3. Honda conferma ulteriori dettagli sui sistemi di gestione dell’energia sviluppati per il mercato europeo
  4. Honda presenta l’intera gamma delle sue tecnologie ibride
  5. La potente monoposto di Formula 1 apre la selezione dei modelli sportivi esposti
  6. Accessori Honda

1. Honda al Salone di Francoforte 2019
Honda ha svelato a Francoforte la versione di serie della sua City Car di ultima generazione, la Honda e. I visitatori, nei giorni del Salone, potranno ammirarne le esclusive caratteristiche, grazie ad una serie di dimostrazioni interattive basate sulla realtà virtuale e su altre tecnologie avanzate.

Queste dimostrazioni interattive sono al centro del “Mondo EV”, un’area che, ispirata alla filosofia alla base della Honda e, vuole far conoscere le peculiarità uniche della nuova City Car compatta e l’innovativa tecnologia di cui è equipaggiata. Accanto alle dimostrazioni interattive, Honda rivelerà la sua intera gamma di soluzioni di ricarica, ognuna delle quali sviluppata per uno specifico contesto ambientale. Dal sistema unico di ricarica urbana su strada, ideata in partnership con Ubitricity, fino alla tecnologia bidirezionale “Power Manager Prototype”, l’intera gamma di soluzioni Honda ha l’obiettivo di soddisfare qualsiasi tipo di necessità del cliente.

In una seconda area dello stand, Honda mostrerà la versione ibrida del CR-V insieme ai singoli componenti dell’efficiente tecnologia Full Hybrid i-MMD. La quinta generazione di questo SUV, lanciato all’inizio dell’anno nel mercato europeo, è il primo prodotto ibrido Honda di nuova generazione. A completare lo stand ci sarà la NSX 2019: il top della gamma auto di Honda.

Forte di due vittorie in Austria e in Germania, la RB15 – la monoposto della scuderia Aston Martin Red Bull Racing motorizzata Honda a partire da questa stagione – sarà il pezzo forte della selezione di modelli sportivi esposti dalla Casa Nipponica, completata dalla Civic Type R, dalla Civic Sport Line e da HR-V Sport.

 
2. Debutto della versione di serie di Honda e

  • Design esterno essenziale e distintivo che si integra agli interni sofisticati e confortevoli, equipaggiati con tecnologie di ultima generazione
  • La trazione posteriore e il passo ampio offrono una guida reattiva ed emozionante
  • L’allestimento previsto sulla Honda e è stato progettato per esaltarsi nell’ambiente urbano moderno
  • L’Assistente Personale Honda sfrutta un’esclusiva tecnologia di intelligenza artificiale (AI) per creare conversazioni naturali con gli utenti


La Casa Giapponese ha presentato la versione di serie definitiva di Honda e, la City Car compatta di nuova generazione. Sviluppata con l’attenzione rivolta alla semplicità del design e alla praticità, Honda e risponderà alle esigenze dei moderni stili di vita metropolitani, garantendo ai clienti un prodotto di valore attraverso le tecnologie connesse perfettamente integrate tra di loro e le straordinarie prestazioni di guida.

L’essenzialità delle sue linee esterne è esaltata dal Sistema di retrovisori laterali digitali che, sostituendo i tradizionali specchietti laterali, utilizza videocamere compatte per proiettare immagini “live” sui due schermi posti ai lati dell’abitacolo. Tale tecnologia, una novità assoluta nel segmento delle auto compatte, offre importanti vantaggi in termini di stile, sicurezza, aerodinamica e qualità.

La Honda e si contraddistingue per linee morbide e pulite, impreziosite dalle maniglie a scomparsa delle portiere, per un design pratico e innovativo. Grazie all’uso dei retrovisori laterali digitali i designer sono riusciti a creare una giuntura praticamente invisibile tra il parabrezza e il montante anteriore. All’interno la plancia digitale a tutta ampiezza, composta dai cinque display HD del sistema di Infotainment connesso di nuova generazione, si integra alla perfezione nell’abitacolo moderno e confortevole, rifinito con materiali sofisticati e morbidi al tatto.

L’elemento centrale della plancia a tutta ampiezza è il doppio schermo touch LCD da 12.3″ da cui accedere al sistema di Infotainment, che vanta applicazioni e servizi connessi di ultima generazione che rendono l’auto adatta al moderno stile di vita urbano degli occupanti in uno spazio che evoca quello di un salotto domestico. Conducente e passeggeri potranno, quindi, beneficiare degli stessi livelli di connettività e comfort, con la vettura in movimento, parcheggiata o in fase di ricarica.

Honda e è dotata di un prestazionale motore elettrico – disponibile nella versione da 100 kW (136 CV)* oppure in quella da 113 kW (154 CV)* – e sviluppa una straordinaria coppia di 315 Nm*. La batteria da 35.5 kWh, tra le più compatte della sua categoria, permette un’autonomia fino a 220 km* con una singola ricarica; l’ideale per gli spostamenti quotidiani in città. La funzione di ricarica veloce permette di raggiungere fino all’80% della capacità in soli 30 minuti*. Su strada, la potente trazione posteriore regala una guida sportiva e divertente, garantendo una scattante accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 8 secondi*.

I servizi connessi e le app accessibili dalla plancia digitale touch possono essere attivati anche con i comandi vocali grazie all’Assistente Personale Honda, un sistema di intelligenza artificiale (AI) di ultima generazione che sfrutta capacità esclusive di comprensione del contesto per creare conversazioni naturali e fornire accesso a una serie di servizi online e che si attiva pronunciando “OK Honda” seguito dalla domanda o dal comando richiesti. L’apprendimento automatico permette alla tecnologia di sviluppare, nel tempo, una migliore comprensione della voce delle persone e fornire risposte sempre più accurate.

Anche a distanza, i clienti della Honda e possono godere della massima tranquillità offerta dalla connessione remota con l’auto attraverso l’applicazione per smartphone My Honda+.

Questo servizio mobile, inizialmente lanciato nel 2017, è stato completamente aggiornato per offrire funzionalità ancora più avanzate con cui consultare in modo intuitivo e dettagliato le condizioni dell’auto, attivarne da remoto il climatizzatore e monitorare in ogni momento la sua posizione e la sicurezza. Ulteriori funzioni aggiuntive, dedicate ai soli modelli elettrici, includono il controllo della carica della batteria e il monitoraggio dell’autonomia residua, mentre i risultati sulla ricerca di stazioni di ricarica o inerenti al tragitto possono essere inviati all’auto anche dall’esterno attraverso smartphone e dispositivi mobili.

Honda e può essere aperta anche utilizzando una chiave digitale, che consente di bloccare e sbloccare l’auto utilizzando solo l’applicazione per smartphone.

Quasi 40.000 clienti in tutta Europa hanno già registrato il loro interesse sulla Honda e collegandosi al sito: https://www.honda.it/cars/new/coming-soon/honda-e/ev-register-interest/register-interest.html. La fascia di prezzo per il mercato italiano partirà dai € 35.500 per arrivare fino a circa € 39.000. Le prime consegne sono in programma per l’inizio dell’estate 2020.
*Dati interni Honda


3. Honda conferma ulteriori dettagli sui sistemi di gestione dell’energia sviluppati per il mercato europeo
Oltre a presentare la versione di serie di Honda e, la Casa Nipponica ha approfittato del palcoscenico offerto dal Salone di Francoforte per fornire dettagli più approfonditi sulle tecnologie di gestione dell’energia e sulla ricarica dei veicoli elettrici (EV). Queste tecnologie sono sviluppate per offrire ai clienti EV un’infrastruttura che sia modulabile e adattabile ai diversi contesti, sia urbani che extra-urbani, migliorando l’efficienza della ricarica attraverso una gestione attiva della domanda ricevuta dalla rete.

Honda Power Charger
Per gli utenti che hanno la possibilità di ricaricare la City Car in aree private, Honda lancerà il Power Charger, un sistema in grado di offrire un ottimale attacco CA che si può montare a parete o su piedistallo e offre un output massimo di 7.4 kW (monofase) o 22 kW (trifase). Ciò permetterà ai proprietari di Honda e di fare una ricarica completa in 4,1 ore*, con un’alimentazione a 32 Amp. Tempi decisamente più rapidi rispetto a una presa standard. Questo pratico sistema offre una serie di caratteristiche di sicurezza, tra cui:

  • il ripristino automatico, volto a garantire il riavvio fino a cinque volte in caso di interruzione dell’alimentazione elettrica per minimizzare il rischio di una ricarica incompleta;
  • l’integrazione con le energie rinnovabili prodotte in ambienti domestici (per esempio, è possibile regolare la quantità massima di ricarica generata dall’impianto fotovoltaico, dalla batteria domestica o dalla pompa di calore);
  • l’identificazione elettronica contactless mediante tecnologia RFID, per consentire l’accesso alle sole persone autorizzate;
  • un meccanismo di fissaggio del cavo di ricarica;


Il Power Charger è dotato di un interruttore per attivare la ricarica nelle fasce orarie più convenienti, a seconda delle tariffe fissate dai propri operatori, permettendo agli utenti di beneficiare di un risparmio sui costi.

Soluzione per la ricarica in città, in collaborazione con Ubitricity

Una delle difficoltà di chi è al volante di un’auto elettrica in contesti urbani è la carenza di colonnine di ricarica. Per superare il problema, Honda, in collaborazione con gli specialisti Ubitricity, ha sviluppato un’intelligente soluzione di approvigionamento energetico.

Tale tecnologia prevede l’integrazione dei punti di ricarica direttamente nei lampioni dell’illuminazione stradale e l’uso di un apposito cavo, dotato di contatore digitale, per associare i costi di ricarica al cliente, che non dovrà così sottoscrivere contratti con più fornitori.

Honda Power Manager Prototype

Honda Power Manager Prototype rappresenta il primo sistema bidirezionale che collega i veicoli a una rete elettrica intelligente. Questa tecnologia “vehicle-to-grid” consente la raccolta e la distribuzione di energia elettrica tra i veicoli elettrici e la rete per bilanciare in modo innovativo la domanda e l’offerta di energia e sfruttare al meglio le fonti rinnovabili.

Lo sviluppo di queste funzioni di ricarica integrerà ulteriormente i veicoli elettrici con le reti elettriche esistenti, consentendo all’energia immagazzinata nella batteria del veicolo di alimentare il fabbisogno domestico o di essere reimmessa nella rete energetica in periodi di forte richiesta. La batteria del veicolo può quindi essere alimentata in periodi in cui la domanda è più bassa, nei limiti desiderati dall’utente.

Honda ha sviluppato questa tecnologia con gli specialisti di ricarica bidirezionale EVTEC. La sperimentazione continuerà fino alla futura commercializzazione, a partire dall’inizio del 2020.

Presso lo stand Honda, avverrà una dimostrazione del funzionamento del sistema di immagazzinamento intelligente dell’energia, mostrando come sia possibile conservare in modo efficiente l’energia generata da fonti rinnovabili per poi sfruttarla per l’utenza domestica o rivenderla al gestore e offrire potenziali opportunità di guadagno ai proprietari di auto elettriche.

Basti pensare che un progetto sperimentale è stato già avviato a Londra, dove alcune unità EVTEC sono state messe a disposizione delle autorità locali. L’energia viene usata per caricare le auto elettriche e fornire elettricità agli edifici o, all’occorrenza, rivenduta al gestore locale.

Piani di commercializzazione

A Francoforte, Honda ha confermato di voler commercializzare i primi servizi in questo ambito nel 2020, in concomitanza con il lancio della Honda e. Germania e Regno Unito saranno i Paesi apripista, a cui seguiranno altri mercati europei.
* Durata calcolata in base all’aspetto della spia di ricarica sul cruscotto.


4. Honda presenta l’intera gamma delle sue tecnologie ibride
In linea con l’obiettivo della Casa Nipponica di commercializzare in Europa solo auto con tecnologia elettrificata entro il 2025, Honda ha completato la vetrina EVallestita a Francoforte esponendo nel dettaglio la sua tecnologia Full Hybrid.

Il nuovo CR-V Hybrid – in vendita dall’inizio dell’anno – è il primo SUV Honda disponibile con la tecnologia a propulsione ibrida di nuova generazione, in grado di offrire comfort, praticità e alte prestazioni. Qualità che hanno fatto del CR-V il modello più venduto al mondo. Il sistema ibrido si avvale della tecnologia Honda i-MMD (intelligent-Multi Mode Drive), che unisce due motori elettrici, un motore a benzina a ciclo Atkinson, una batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni e una trasmissione a rapporto fisso per elevati livelli di reattività ed efficienza.

Disponibile sui modelli FWD e AWD, questo sistema testimonia la volontà di Honda di rendere una tecnologia complessa più semplice e accessibile al cliente. Il sistema i-MMD si avvale di un’avanzata unità di controllo dell’energia (PCU) capace di sfruttare in modo efficiente elettricità e carburante, evitando al conducente di scegliere tra le tre modalità di guida previste: EV Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive (rispettivamente: elettrica, ibrida e a motore).

Per ottimizzare l’efficienza nella maggior parte delle situazioni di guida in città, il sistema i-MMD passerà automaticamente dalla modalità Hybrid Drive a quella EV Drive e viceversa, mantenendo un’accelerazione fluida. La modalità Engine Drive si attiva in caso di accelerazione repentina e per una guida più efficiente in autostrada.

Oltre a due modelli esposti del CR-V Hybrid, lo stand Honda esibisce anche il sistema i-MMD nel dettaglio, mostrandone il motore e la tecnologia che ne sono al centro.

Tra i modelli esposti è possibile ammirare anche la versione 2019 dell’Honda NSX, capace di offrire una prestazione elettrizzante grazie alla sua avanzata tecnologia SH-AWD (Sport Hybrid Super Handling All-Wheel Drive). Il motore posteriore a presa diretta e l’unità a doppio motore anteriore (TMU) contribuiscono ad offrire un’accelerazione istantanea e prestazioni di guida emozionanti, in sinergia con il motore V6 da 3.5 litri e 507 CV montato centralmente.

Il modello 2019 è proposto con una serie di migliorie che rendono questa innovativa e ibrida supercar ancora più esclusiva. Le nuove colorazioni e gli interni in pelle conferiscono al suo design unico ancora più carattere. Al di sotto della carrozzeria multicomponente trovano posto le innovazioni tecniche apportate al telaio, tra cui barre stabilizzatrici più rigide, nuovi pneumatici maggiormente aderenti all’asfalto e una sincronizzazione dei software progettata per aumentare le prestazioni in tutte le situazioni di guida, sia su strada che in pista. Il risultato finale è una supercar ancora più coinvolgente e brillante, in grado di completare i giri del leggendario circuito di Suzuka con quasi due secondi di anticipo rispetto al modello precedente.


5. La potente monoposto di Formula 1 apre la selezione dei modelli sportivi esposti
Reduce da una sensazionale gara in Austria, che ha segnato la prima vittoria Honda in Formula 1 degli ultimi 13 anni, e da un’ulteriore vittoria sul circuito tedesco di Hockenheim, a Francoforte Honda esibisce la RB15, monoposto della scuderia Aston Martin Red Bull Racing spinta dal motore messo a punto dalla Casa Giapponese. A nove GP dalla conclusione della stagione, il team – che scende in pista con i suoi due giovani piloti, Max Verstappen e Alexander Albon – si trova al terzo posto del campionato costruttori.

La monoposto apre la gamma delle auto sportive messe in mostra da Honda a Francoforte.

Civic Type R e Sport Line

La Civic Type R, detentrice di molteplici record, continua a destare l’interesse e l’entusiasmo dei clienti in cerca di una berlina a trazione anteriore in grado di offrire il massimo in termini di prestazioni. Dotata del motore VTEC TURBO da 2.0 litri e della trasmissione manuale a sei rapporti di Honda, l’auto offre una potenza massima di 320 CV e una coppia da 400 Nm. Inoltre, vanta una delle accelerazioni migliori della sua categoria, con una velocità massima complessiva di 272 km/h.

Sempre per la gamma Civic, Honda mostra la Sport Line edition. Con esterni e interni caratterizzati da un design marcatamente sportivo, questo modello è spinto da una unità VTEC TURBO a 3 cilindri da 1.0 litri e offre una potenza massima di 126 CV, oltre a una coppia da 200 Nm.

HR-V Sport

La gamma dei prodotti sportivi Honda è completata da HR-V Sport. Lanciato all’inizio di quest’anno, anche su questo modello è possibile riscontrare quel perfetto equilibrio tra design, tecnologia ed equipaggiamenti che ha fatto di HR-V uno dei modelli più apprezzati dai clienti di tutto il mondo. La versione Sport è più potente di quella standard, è dotata di unità VTEC TURBO da 1.5 litri, con una potenza di 182 CV e una coppia da 240 Nm. La tecnologia “Performance Damper” – in esclusiva su questa variante – offre una guida più reattiva e lineare. Ulteriori elementi sportivi ne arricchiscono le linee accattivanti, sia all’esterno che nell’abitacolo, tra cui finiture color nero lucido, cerchi in lega opachi “dark” e rivestimenti in pelle color rosso scuro. 


6. Accessori Honda
La gamma auto Honda si arricchisce di una serie di accessori opzionali presentati a Francoforte.

Il CR-V Hybrid in esposizione prevede un allestimento composto da due paraurti e da soglie laterali in tinta con la carrozzeria. I cerchi in lega argentati CR1901 da 19” sono caratterizzati da uno splendido “Diamond Cut”. Nell’abitacolo, l’effetto radica è sostituito da inserti silver lavorati.

Gli esterni di HR-V Sport beneficiano di ulteriori elementi estetici, tra cui una decorazione sul paraurti anteriore e sullo spoiler posteriore. Le soglie delle portiere sono impreziosite dal logo HR-V che si illumina di azzurro.

La Civic Type R propone un allestimento degli esterni contraddistinto da speciali calotte dei retrovisori, montate centralmente, e alettone e diffusore posteriori in fibra di carbonio. Un esclusivo elemento in tinta rossa è integrato nella trama in fibra di carbonio per accentuare i dettagli aerodinamici della Type R.