Honda e l’Inferno Verde: cinque decadi al NÜRBURGRING

Honda and The Green Hell: five decades at the Nürburgring

Honda ritorna questa settimana al Nürburgring Nordschleife per gareggiare nel Campionato mondiale di auto da turismo della FIA (WTCR)
Il debutto della Honda al Nürburgring ha coinciso con la sua prima partecipazione alla Formula 1
L’azienda ha battuto per due volte il record sul giro del circuito nella categoria delle compatte a trazione anteriore nel circuito tedesco
Il famoso circuito fu teatro di due vittorie Honda nella categoria GT negli anni ’60
Questa settimana la Honda torna al Nürburgring Nordschleife, dove ALL-INKL Munnich Motorsport e Boutsen Ginion corsa competere nel terzo round del Campionato Mondiale Turismo FIA (wTCR, per il suo acronimo in inglese) 2018 con l’ultima generazione di Honda Civic Type R TCR sul famoso circuito tedesco.

L’anno scorso, la versione stradale della nuova Honda Civic Type R ha stabilito un nuovo tempo record sul giro per le auto a trazione anteriore compatto nella parte nord (Nordschleife) di questo circuito: una versione di sviluppo di modelli con clock giro di 7 minuti e 43,8 secondi.

Il rapporto di Honda con la sezione nord del Nürburgring risale a più di 50 anni fa all’inizio della sua attività di produzione di automobili. Il debutto del marchio nel circuito nel 1964 ha segnato anche la prima volta che un produttore giapponese competere in Formula 1, quando il pilota americano Ronnie Bucknum ha tagliato il traguardo del Gran Premio di Germania al volante della vettura RA271.

Nella stagione 1964, il RA271 è stata l’unica vettura con un motore V12 su una griglia dominato da motori V8, e il suo successore, l’RA272 è stato il motore più potente è stata di 1,5 litri di F1. Quest’ultimo avrebbe offerto alla Honda la prima vittoria in Formula 1 solo un anno dopo.

Nella gara di 500 km del Nürburgring 1964, l’Honda S600, pilotato dal neozelandese Denny Hulme ha vinto la prima vittoria per il marchio in quella categoria in Europa, classificandosi al primo posto nella categoria Gran Turismo 1000 cc (GT1 0,0). Il suo successore, l’S800 ha vinto anche una vittoria al Nurburgring, ottenendo il primo posto nella categoria GT1.0 nel 1967 con Carl belga Smet e Hugues de Fierlant la ruota.

Tuttavia, l’attività della Honda al Nürburgring non si limita alle corse. Durante lo sviluppo della supercar NSX alla fine degli anni ’80, il marchio ha stabilito un centro di test alle porte del leggendario circuito. Le strutture erano in gran parte una risposta alle osservazioni di Ayrton Senna durante i test di un prototipo sul circuito giapponese di Suzuka, come Honda capito che avevo bisogno di migliorare in modo significativo la rigidità della NSX. Il ruvido percorso di 20,8 km del Nürburgring sembrava il posto perfetto per farlo.

Le prove Honda sul tracciato tedesco rappresentarono la prima volta che un costruttore di veicoli giapponese condusse una valutazione approfondita al di fuori del proprio paese. Dopo mesi di modifiche al telaio e alle sospensioni, la rigidità della vettura era aumentata del 50% rispetto ai primi test di Suzuka. In questo senso, il circuito del Nürburgring ha giocato un ruolo chiave nelle prestazioni dinamiche della Honda NSX.

Oggi numerosi programmi di test vengono effettuati presso il centro Honda del Nürburgring. Oltre alla prima generazione NSX sviluppato anche lì il modello di seconda generazione, la sportiva due posti S2000 e numerose versioni di modelli tipo R. Honda ha utilizzato anche la pista per le prove che valutano il suo marchio di lusso in America, Acura.

Inoltre, Honda beneficia del Nürburgring oltre i confini tedeschi. La sua vasta pista di prova Takasu a Hokkaido, in Giappone, ha replicato molte delle sezioni del Nordschleife e dei suoi dintorni, che consente di perfezionare ulteriormente la guida e le caratteristiche delle loro automobili.

Honda ha vinto il primo record di una trazione anteriore compatta sul circuito del Nurburgring con la Type R FK2, dopo che una versione in sviluppo ha ottenuto un tempo sul giro di 7 minuti e 50,63 secondi. L’attuale detentore del record, l’FK8 Type R, ha migliorato il marchio in quasi 7 secondi.

 

Annunci