Honda NSX e Civic Type R: è già un successo prima della presentazione

Beijing Motor Show Acura NSX Concept2014_honda_civic_type_r_concept_5_1024x768

Già sold-out nel Regno Unito: questa è la situazione della futura Honda NSX e Civic Type R e ciò nonostante non abbiamo ancora avuto modo di vederle nella sua veste definitiva. Come mai, chiederete?

Per quanto riguarda la Honda NSX va detto che la Casa giapponese aveva già iniziato a prendere le prenotazioni nella sua agenda due anni fa. Il brand nipponico ha ricevuto già 100 pre ordini, il che riesce a coprire almeno un anno di produzione per il mercato inglese e quindi Honda ha deciso di fermare le richieste di ordinazioni secondo quanto avrebbero svelato dei responsabili del marchio a CAR Magazine.

Le 100 fortunate persone che sono riuscite ad ordinare una nuova NSX nel Regno Unito hanno dovuto rilasciare una caparra di 5.000 sterline (oltre 6.000 euro) per la supercar giapponese che avremo modo di vedere a inizio 2015 durante il tanto atteso Salone di Detroit, mentre i possessori inglesi dovranno aspettare almeno fino al 2016 visto che l’auto non sbarcherà oltremanica prima di quella data.

La biposto giapponese dovrebbe essere prodotta nello stabilimento Honda dell’Ohio (Stati Uniti) e il suo prezzo dovrebbe aggirarsi sui 100.000 euro quando sbarcherà nel mercato a metà 2015. Una perfetta rivale della Nissan GT-R quindi. Parlando infine del design, la vettura definitiva non dovrebbe essere molto diversa dal prototipo svelato negli anni passati eccetto, forse, qualche dettaglio finale.

Nonostante una mastodontica quantità di foto e video “spia”, ancora nessuno è riuscito a vedere la nuova Honda Civic Type R in versione definitiva. Però, almeno nel Regno Unito, la casa nipponica ha deciso di dare il via alle prenotazioni. Farlo sarà semplicissimo, infatti basterà che vi rechiate nel vostro concessionario Honda di fiducia per firmare alcuni documenti e lasciare un acconto di 3780 euro.

Dai piani alti di Tokyo, dove Honda ha la propria sede, non è ancora trapelato nulla di corposo riguardo la versione finale della Type R, anche se è stato garantito agli appassionati che riprenderà, in maniera molto fedele, le linee del concept che ha debuttato durante il Salone di Ginevra ad inizio 2014 e che è stato riproposto da poco in una nuova colorazione al Salone di Parigi.

Inoltre sappiamo anche che a muoverla ci sarà un propulsore quattro cilindri turbo di 2.0 litri, in grado di mettere a disposizione “almeno” 280 CV. Tale motore sarà tanto performante da far impallidire anche alcune pietre miliari della storia Type R, come ad esempio le Civic precedenti, la Accord ed addirittura anche l’iconica NSX originale.