#Honda #Civic Type R   2 comments

Honda Civic Type R

2017 Honda Civic Type R

1. Introduzione: progettata ex-novo per offrire l’esperienza di guida più entusiasmante nel segmento delle berline sportive

2. Telaio, sospensioni e configurazione dello sterzo tarati su misura per ottimizzare il trasferimento di potenza e la stabilità ad alte velocità

3. Design scolpito e aerodinamico consacrato alle massime prestazioni

4. Motore TURBO VTEC da 2 litri e cambio manuale ottimizzati per offrire prestazioni dinamiche ed esaltanti

 5. Nuove modalità di guida offrono a Civic Type R una fruibilità senza eguali

 6. La vettura a trazione anteriore più veloce sul circuito di Nürburgring Nordschleife

7. Abitacolo sportivo, elegante e sofisticato con un livello di rifiniture superiore ed uno spazio interno ai vertici della categoria

 8. 25° anniversario di Type R

 9. Honda of the UK Manufacturing (HUM): la casa della nuova Civic Type R

 10. Specifiche tecniche


1. Introduzione: progettata ex-novo per offrire l’esperienza di guida più entusiasmante nel segmento delle berline sportive

  • Eredita le elevate prestazioni della famiglia di berline Honda
  • Telaio ad alta rigidità con sospensioni adattive e sterzo avanzato
  • L’auto più veloce con l’accelerazione più reattiva della categoria
  • Nuove modalità di guida selezionabili che offrono una fruibilità senza eguali
  • Sviluppata al passo con la nuova Civic berlina 5 porte con l’obiettivo di migliorare le prestazioni dinamiche di entrambe le vetture

La nuova Honda Civic Type R è stata progettata ex-novo per offrire l’esperienza di guida più entusiasmante nel segmento delle berline sportive – su strada e circuito.

Civic Type R è stata sviluppata di pari passo alla nuova Civic berlina 5 porte con l’obiettivo di migliorare le prestazioni dinamiche e il livello di sofisticazione di entrambi i modelli. Eredita le elevate prestazioni della famiglia di berline Honda coniugando la purezza del telaio a trazione anteriore con un design aggressivo e dinamiche sofisticate.

Il nuovo volano a massa singola abbinato al leggero cambio manuale a sei rapporti riduce il peso d’inerzia della frizione del 25% coniugandosi con un rapporto di trasmissione finale ridotto del 7% per migliorare la reattività in accelerazione. La funzione di abbinamento dei giri rende più fluida la cambiata eliminando il fastidioso “contraccolpo” causato da un numero di giri eccessivo o insufficiente. La funzione di abbinamento dei giri aumenta ulteriormente il piacere di guidare un’auto sportiva con cambio manuale.

La struttura della carrozzeria leggera e considerevolmente rigida – frutto di nuove tecniche di ingegneria e costruzione – si coniuga con il centro di gravità più basso e con un nuovo e sofisticato sistema di sospensioni per dar vita ad una guida sempre dinamica ed esaltante.

L’avanzato sistema di sospensioni anteriori a doppio perno riduce l’effetto della coppia sullo sterzo migliorandone la sensibilità nelle curve strette. Al posteriore, il nuovo sistema multi-link migliora il comfort di guida di Type R insieme alla stabilità ad alte velocità.

Il servosterzo elettrico a doppio pignone e rapporto variabile è una novità per Type R, che si avvale di un sistema simile a quello montato sulla Civic 5 porte pur ottimizzandone il rapporto variabile in modo da offrire una sensibilità più diretta e sicura ad alte velocità.

La massima potenza erogata dal sofisticato motore TURBO VTEC da 2 litri è di 320 CV a 6.500 giri/min. mentre la coppia massima è di 400 Nm da 2.500 giri/min. a 4.500 giri/min. Passa da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 272 km/h, aggiudicandosi così il titolo di auto più veloce e con l’accelerazione più reattiva della categoria. Ha inoltre segnato il giro più veloce mai completato da una Type R sul circuito di Nürburgring Nordschleife in 7 min. e 43,8 sec.

La nuova Civic Type R vanta nuove modalità di guida – alla “Sport” e “+R” specifica per i circuiti, si è aggiunta la configurazione “Comfort” – che regolano su misura la taratura delle sospensioni, la geometria dello sterzo e la risposta dell’acceleratore. Rispetto alla precedente versione di Type R, la differenza più consistente tra le forze di ammortizzamento delle singole modalità di guida offre alla nuova vettura una maggiore fruibilità su diversi tipi di fondi stradali. In particolare, la modalità Comfort offre maggiore capacità di ammortizzamento della sospensione abbinato a una minore reattività dello sterzo.

La linea aggressiva afferma con decisione il carattere dinamico di Civic Type R. Più larga, più lunga e più bassa di tutti i suoi predecessori, la nuova Civic presenta sporgenze contenute oltre a linee tese e vigorose. Un “volto” risoluto e aggressivo, passaruota pronunciati e bocchette anteriori e posteriori scolpite delineano l’attitudine sportiva di Civic.

Le dotazioni aerodinamiche comprendono un sottoscocca uniforme, sporgenze anteriori contenute e bocchette di ventilazione distintive per un assetto sportivo e risoluto. Queste caratteristiche contribuiscono a raggiungere il miglior bilanciamento della categoria tra sollevamento e trazione, offrendo una maggiore stabilità ad alte velocità.

La qualità, il comfort e il livello di rifiniture dei nuovi interni sono significativamente migliorati. Gli occupanti dei sedili anteriori e posteriori godono di maggiore visibilità e spaziosità mentre l’ampio vano di carico e l’innovativo telo copribagagli con scorrimento laterale la consacrano berlina ad alte prestazioni più pratica e versatile della categoria.

La nuova Civic Type R è stata progettata nel quadro dello stesso programma di sviluppo degli altri componenti della famiglia Civic di decima generazione: il progetto globale di più ampio respiro dedicato a un singolo modello nella storia di Honda.

La produzione della nuova Civic Type R sarà avviata nell’estate 2017 presso lo stabilimento britannico Honda of the UK Manufacturing (HUM) a Swindon, il centro di produzione internazionale della Civic berlina di 10a generazione.

Type R sarà esportata in tutta Europa e in altri mercati mondiali, tra cui Giappone e Stati Uniti. Il suo sbarco in Nord America segnerà l’avvio ufficiale delle vendite di questo modello nella regione.

2. Telaio, sospensioni e configurazione dello sterzo tarati su misura per ottimizzare il trasferimento di potenza e la stabilità ad alte velocità

  •  La nuova piattaforma monoscocca è più leggera e rigida rispetto a quella del modello precedente
  • Le sospensioni avanzate offrono una migliore maneggevolezza ed un comfort di guida superiore
  • Il sistema di sospensioni adattive sulle quattro ruote offre un’eccezionale tenuta di strada
  • Sistema EPS a rapporto variabile calibrato singolarmente per ognuna delle tre modalità di guida selezionabili

La piattaforma avanzata della nuova Civic Type R è la base che ha permesso di sviluppare le dinamiche di telaio più sofisticate nella storia del modello.

Le nuove sospensioni, il centro di gravità più basso e la rigidità della carrozzeria migliorata consentono alla Civic Type R di ultima generazione di offrire l’esperienza di guida più esaltante nel segmento delle berline sportive. Oltre a una eccellente maneggevolezza, rispetto al modello precedente è notevolmente aumentato anche il comfort di guida grazie allo studio e sviluppo di tecniche e tecnologie finalizzate al miglioramento del piacere di guida complessivo.

Sospensioni avanzate multi-link a doppio perno

All’anteriore, la sospensione MacPherson frontale con braccio ribassato offre una maggiore rigidità laterale per favorire la massima manovrabilità oltre a una bassa rigidità longitudinale che garantisce un comfort di guida ottimizzato.

Civic Type R si avvale di un’esclusiva configurazione a doppio perno che vanta una riduzione del disassamento di 19 mm e della campanatura iniziale di 1 grado rispetto alla Civic di serie. La specifica configurazione di Type R minimizza l’effetto della coppia sullo sterzo ottimizzando il grado di sportività.

Inoltre, nell’ottica di aumentare la rigidità e ridurre il peso, i bracci inferiori e i giunti delle sospensioni sono realizzati in alluminio ad alta rigidità.

Al posteriore, la nuova configurazione multi-link e gli esclusivi bracci delle sospensioni offrono una stabilità più elevata per ottenere risultati ad alte velocità e un comfort di guida migliori rispetto al modello precedente, oltre a una maggiore maneggevolezza accompagnata da una messa a punto del servosterzo elettrico.

La sospensione multi-link contribuisce a migliorare notevolmente la stabilità in frenata, riducendo il rollio complessivo della vettura. Abbinata al centro di gravità più basso e alla più ampia carreggiata, permette di posticipare la frenata offrendo velocità in curva più elevate. I bracci superiori, inferiori e posteriori costituiscono le parti ad alta rigidità adottate in esclusiva su Type R.

La ridistribuzione degli elementi, tra cui il serbatoio, per l’intera lunghezza della vettura ha inoltre permesso di ottenere una migliore ridistribuzione del peso sugli assi. Ciò ha portato a una riduzione del 3% nella proporzione di peso sull’asse anteriore rispetto al precedente modello di Type R, contribuendo a migliorare ulteriormente dinamiche e stabilità.

Sistema di sospensioni adattive

La nuova Civic Type R vanta un rinnovato sistema di sospensioni adattative su quattro ruote in grado di offrire una qualità di guida superiore e una tenuta di strada straordinaria. Il sistema integra ammortizzatori avanzati, dal moderno design a tripla camera, in grado di offrire una variabilità decisamente più ampia alla forza di smorzamento esercitata.

Il controllo indipendente costante della forza di smorzamento si aziona regolando la corrente inviata alle bobine elettromagnetiche all’interno delle quattro sospensioni sulla base delle informazioni raccolte dai tre sensori accelerometrici posizionati sulla vettura.

I sensori accelerometrici – due anteriori (alla base dei singoli montanti) e uno in prossimità dell’asse posteriore – e i sensori di corsa sulla sospensione di ogni ruota, monitorano lo stato della vettura in tempo reale. La corrente indirizzata alle bobine elettromagnetiche all’interno delle sospensioni viene regolata in millisecondi, modificando il flusso dell’olio e quindi controllando la forza di smorzamento. Anche la forza G laterale, l’angolo di sterzo e i sensori di pressione sui freni fanno parte del sistema.

Le rinnovate sospensioni a tre camere offrono un significativo miglioramento alla variabilità della forza di smorzamento in fase di tensione e compressione, facilitando così l’aggiunta su Civic Type R della modalità di guida “Comfort”, nettamente più morbida.

La logica adottata per le sospensioni e gli pneumatici di Type R consente un controllo indipendente di ogni ruota per migliorare il contatto con il manto stradale (anche dissestato) pur mantenendo elevati i livelli di trazione a tutte le velocità. Ciò garantisce una manovrabilità e una stabilità di livello superiore in curva a velocità più elevate, limitando il rollio della vettura. La forza di smorzamento è ulteriormente migliorata nella rinnovata modalità +R [leggere la sezione 5 di seguito].

Sistema EPS a doppio pignone e rapporto variabile

Il servosterzo elettrico a doppio pignone e cremagliera di Civic Type R è caratterizzato da una configurazione simile a quello presente sul modello 5 porte ma in aggiunta vanta un rapporto variabile ottimizzato per offrire un’esperienza di guida più diretta e sicura.

I due pignoni permettono di separare le funzioni di sterzata e di servoassistenza mentre il sistema di rapporto variabile si regola in base alla geometria tra cremagliera e pignone anziché alla velocità dell’auto, mantenendo così inalterata la sensibilità dello sterzo.

La sensibilità del servosterzo elettronico (EPS) viene calibrata individualmente per ognuna delle tre modalità di guida selezionabili: Comfort, Sport e +R. Quest’ultima offre la guida più diretta, la modalità Sport vanta un equilibrio tra guida diretta e guida lineare mentre quella Comfort offre una guida fluida e naturale.

AHA (Agile Handling Assist)

Il sistema elettronico di stabilità AHA (Agile Handling Assist) di Honda, così come i parametri operativi personalizzati della modalità “+R” specifica per circuiti, sono stati appositamente configurati per la nuova Civic Type R. AHA agisce attraverso il sistema VSA (Vehicle Stability Assist) applicando una leggera forza frenante alle ruote interne laddove il volante sia ruotato. Offre un’assistenza discreta per una reattività e una stabilità maggiori a basse e alte velocità, impartendo al volante comandi delicati e rapidi. AHA migliora inoltre l’effetto differenziale a slittamento limitato riducendo lo slittamento delle ruote interne in fase di accelerazione al centro della curva.

Sistema di frenata ad alte prestazioni

Per aiutare il conducente a gestire la straordinaria potenza della vettura, le ruote anteriori sono dotate di freni Brembo a prestazioni elevate, appositamente sviluppati per Type R.

Nella parte anteriore, le pinze a quattro pistoni applicano una forza frenante ai dischi ventilati da 350 mm. Le bocchette poste sul paraurti anteriore sono provviste di esclusive condutture di raffreddamento che incanalano l’aria attraverso la carrozzeria per ridurre la temperatura di dischi e pinze. Al posteriore, i dischi solidi da 305 mm sono più larghi di 9 mm rispetto a quelli utilizzati sul modello precedente.

Struttura della carrozzeria leggera e ad alta rigidità

L’avanzata piattaforma monoscocca della Civic berlina di decima generazione si traduce per la nuova Type R in una carrozzeria di 16 kg più leggera rispetto al modello precedente, con un miglioramento della rigidità torsionale del 37% e della rigidità statica del 45%. Ciò si riflette positivamente sulla reattività dello sterzo e sulla stabilità in curva, oltre a contribuire alla sicurezza passiva e alle caratteristiche NVH dell’automobile.

Anche Type R si avvale dell’innovativo processo di assemblaggio di Civic berlina 5 porte che prevede l’utilizzo di un’avanzata tecnica di giunzione ad alta efficienza. In primo luogo, viene completamente assemblata la struttura interna, a cui segue quella esterna e infine i giunti. Questo nuovo processo di costruzione “dall’interno verso l’esterno” sfida il convenzionale metodo di assemblaggio contribuendo enormemente alla rigidità complessiva della carrozzeria.

Il serbatoio di Civic Type R è stato ricollocato e il pavimento della vettura è più basso rispetto a quello del modello uscente. Oltre ad aver rinnovato il telaio e le sospensioni, il centro di gravità del nuovo modello è stato abbassato di 10 mm. Queste modifiche avvicinano inoltre la posizione di guida al fondo stradale con un punto vita di 25 mm più basso rispetto al modello precedente, per una sensazione di guida più sportiva.

3. Design scolpito e aerodinamico consacrato alle massime prestazioni

  • La nuova Type R migliora l’inconfondibile design Civic con accattivanti dettagli stilistici
  • La gestione superiore del flusso d’aria è ottenuta attraverso l’uso di innovative alette per l’aria e generatori di vortice
  • Aerodinamica avanzata: equilibrio tra rotolamento e trazione migliore della categoria

Basata sulle proporzioni ampie e ribassate della nuova Civic berlina 5 porte, Type R vanta uno stile aggressivo in grado di offrire prestazioni aerodinamiche di livello superiore.

La nuova Civic Type R è più lunga di 165 mm, più bassa di 36 mm e più ampia di 2 mm rispetto al modello di precedente generazione. Le proporzioni ampie e ribassate evidenziano il design distintivo e i tratti classici dell’auto sportiva pur offrendo un abitacolo più spazioso grazie alla più ampia superficie di contatto.

La nuova Type R offre un pacchetto aerodinamico più completo rispetto al precedente modello, tra cui un sottoscocca più uniforme, un’apertura per la ventilazione sulla ruota anteriore, un’ala posteriore sottile e generatori di vortice lungo la linea del tetto. La carrozzeria vigorosa e aggressiva offre il migliore equilibrio della categoria tra sollevamento e trazione, contribuendo a una maggiore stabilità ad alte velocità.

All’anteriore, le linee aggressive del paraurti sono accentuate da uno spoiler alato in fibra di carbonio e da una linea rossa sportiva, che si allunga sull’intera vettura. Le aperture di ventilazione allargano il paraurti mentre le griglie romboidali completano le bocchette di ventilazione scolpite.

L’interpretazione originale del “volto” della famiglia Honda, che integra i gruppi ottici anteriori, è migliorata grazie a una nuova bocchetta dell’aria sull’anteriore. Come tutti i modelli Type R, sfoggia la “H” rossa: il rinomato emblema della Casa. La nuova Civic Type R vanta un cofano leggero di alluminio che integra una condotta dell’aria, al centro di una cavità trapezoidale. Il cofano pesa 5,3 kg in meno rispetto alla versione di acciaio presente sul modello a cinque porte.

Le minigonne laterali in fibra di carbonio tra i passaruota anteriori e posteriori sono più ampie rispetto a quelle adottate sulla Civic Type R di precedente generazione. I passaruota alloggiano ruote più larghe e, al posteriore, vantano una carreggiata più ampia, aumentata di 65 mm per un totale di 1.593 mm.

I nuovi cerchi in lega neri da 20 pollici, un’esclusiva di Type R, fanno parte delle modifiche estetiche e riempiono i passaruota con pneumatici da 245/30 R20.

Un imponente diffusore in fibra di carbonio corre al di sotto del paraurti posteriore allargato, che è caratterizzato da tre condotti di scarico completamente funzionali con una coppia di alette direzionali su ogni lato. Il condotto di scarico centrale è di diametro ridotto. Le esclusive estremità laterali del tetto si allungano verso l’aletta posteriore per un effetto visivo sensazionale.

Design avanzato e aerodinamico

Le sporgenze anteriori contenute si coniugano con un sottoscocca quasi completamente piatto e con le coperture sotto il motore e il pavimento per agevolare il flusso di aria sotto il veicolo. Abbinato al diffusore posteriore che aumenta la stabilità e ottimizza la deportanza, il profilo aerodinamico complessivo contribuisce a “incollare” l’auto alla strada per offrire un’esperienza di guida più esaltante. Il coefficiente di trazione totale è ridotto del 3% rispetto al precedente modello Type R.

Il paraurti anteriore è appositamente modellato per abbattere le turbolenze intorno alle ruote anteriori, con un’aletta laterale sull’anteriore, un ampia apertura frontale e minigonne laterali allargate che gestiscono il flusso di aria creando deportanza sull’asse anteriore. Le alette per l’aria presenti nella carrozzeria dietro le ruote riducono la pressione statica all’interno dei passaruota e migliorano il coefficiente di sollevamento dell’1%.

Al posteriore, l’ampio spoiler interagisce con le alette dei generatori di vortice sulla linea del tetto, deviando il flusso di aria attraverso la coda e generando quindi ulteriore deportanza sull’asse posteriore. Lo spoiler dal design più sottile, progettato e ottimizzato con estrema cura, offre inoltre una riduzione del peso di 0,7 kg rispetto allo spoiler posteriore sul modello a cinque porte. L’ala contribuisce alla deportanza complessiva, migliorando le capacità di tenuta su strada, soprattutto nelle curve ad alta velocità, per offrire un’esperienza di guida dinamica più sicura.

 4. Motore TURBO VTEC da 2 litri e cambio manuale ottimizzati per offrire prestazioni dinamiche ed esaltanti

  •  Il TURBO VTEC della Type R di precedente generazione è stato ottimizzato e perfezionato
  • Potenza massima di 320 CV. Coppia massima di 400 Nm
  • Il cambio manuale contribuisce a proclamare Type R “auto perfetta per il conducente”
  • Il volano a massa singola migliora la risposta del motore e riduce il peso d’inerzia della frizione
  • Lo scarico a tripla uscita progettato su misura modula il rombo del motore

Il “cuore” TURBO VTEC da 2 litri della Type R di generazione precedente è stato ottimizzato e perfezionato per offrire ineguagliati livelli di potenza in uscita, coppia e prestazioni nel segmento delle berline sportive a trazione anteriore.

La reattività dell’acceleratore e la guidabilità sono migliori grazie alle impostazioni di controllo del motore ottimizzate mentre il cambio manuale a sei rapporti, fluido e preciso, è ulteriormente migliorato da un sistema di controllo dell’abbinamento dei giri motore/frizione per garantire una connessione profonda e costante tra Type R e conducente, senza compromessi.

La massima potenza erogata dal motore turbocompresso a iniezione diretta è di 320 CV a 6.500 giri/min. e la coppia massima è di 400 Nm tra 2.500 e 4.500 giri/min. Passa da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi e può raggiungere una velocità massima di 272 km/h. Type R è l’auto più veloce e con l’accelerazione più reattiva della categoria.

Le tecnologie Honda VTEC (fasatura e alzata variabile delle valvole in funzione del regime del motore) e Dual-VTC (doppia fasatura variabile delle valvole di aspirazione) offrono specifici vantaggi alla configurazione del turbocompressore singolo. Il VTEC modifica il grado di sollevamento delle valvole di scarico per ridurre il ritardo nel turbo attraverso una maggiore pressione dello scarico a un numero di giri/min. inferiore pur offrendo una maggiore potenza in uscita a un numero di giri/min. superiore. Dual-VTC offre un grado di sovrapposizione all’apertura delle valvole accuratamente controllato attraverso un ampio intervallo di giri/min. al fine di migliorare la reattività e l’efficienza dei consumi. La valvola Wastegate elettrica del motore offre un più elevato grado di libertà nel comando del compressore rispetto al modello turbo tradizionale.

La tecnologia avanzata di gestione termica risolve le difficoltà poste dall’elevato rapporto di compressione di 9.8:1 e dal turbocompressore. L’aria di alimentazione viene raffreddata da un intercooler air-to-air ad alta capacità, mentre la testa del cilindro è provvista di collettore in due pezzi raffreddato a liquido per ridurre la temperatura del gas di scarico e della camera di combustione. Ogni pistone è inoltre dotato di un canale di raffreddamento in grado di offrire un flusso dell’olio maggiore, aumentando così notevolmente la resistenza alla detonazione.

Cambio manuale fluido e preciso

Il cambio manuale a sei rapporti, fluido e preciso, garantisce un feeling diretto ed appagante con il conducente.

Il nuovo volano a massa singola migliora la risposta del motore e riduce il peso d’inerzia della frizione del 25%. Inoltre, i rapporti del cambio sono stati ottimizzati per aumentare le prestazioni, con una riduzione del 7% per migliorare la reattività in accelerazione. La velocità massima di Type R è di 272 km/h.

La funzione di abbinamento dei giri del propulsore allinea la velocità del motore a quella dell’albero principale del cambio durante l’innesto delle marce superiori o inferiori, evitando i fastidiosi “contraccolpi” associati a un numero di giri eccessivo o insufficiente. La funzione di abbinamento dei giri può essere attivata o disattivata dal conducente, indipendentemente dalla modalità di guida selezionata.

La trasmissione finale avviene attraverso un differenziale a slittamento limitato (LSD) elicoidale straordinariamente reattivo che favorisce una forte trazione in curva, anche in condizioni difficili. Può contribuire a ridurre il tempo di percorrenza sul giro al Nürburgring rispetto allo stesso propulsore con un differenziale tradizionale.

Il radiatore dell’olio provvisto di sistema di raffreddamento ad acqua specifico per la scatola del cambio contribuisce a gestire le temperature in caso di guida estrema prolungata (per es., su un circuito). Inoltre, il gruppo del cambio è compatibile con componenti che dirigono il vento presenti nella copertura sotto il motore per offrire un ulteriore raffreddamento alla trasmissione ad alte velocità.

Scarico a tripla uscita progettato su misura

I condotti di scarico completamente funzionali sono posizionati al centro del diffusore posteriore. I condotti di scarico principali presenti ai lati servono da via di scarico per il motore, mentre l’esclusivo condotto centrale, di dimensioni più piccole, controlla il rombo del motore. La portata del flusso attraverso lo scarico è migliorata del 10% rispetto alla precedente Type R, il che riduce la pressione posteriore all’interno del sistema. Per generare un’acustica più aggressiva in fase di accelerazione, il condotto di uscita centrale agisce da ulteriore via di scarico, aumentando di 2 dB il rombo del motore rispetto al modello precedente a parità di velocità.

Accelerazione “drive-by-wire”

Il sistema di accelerazione “drive-by-wire” sostituisce il tradizionale cavo dell’acceleratore con un’elettronica intelligente che collega il pedale dell’acceleratore a una valvola all’interno del corpo farfallato. Il risultato è il ridotto peso del componente oltre a un’attuazione più accurata e veloce dell’acceleratore. Un rapporto non lineare, appositamente programmato, tra il pedale dell’acceleratore e il motore offre una migliore guidabilità e una reattività del motore ottimizzata per adattarsi a condizioni di guida specifiche.

5. Nuove modalità di guida offrono a Civic Type R una fruibilità senza eguali

 

  • Le rinnovate sospensioni adattive migliorano considerevolmente la personalizzazione delle modalità di guida
  • La nuova modalità “Comfort” offre uno stile di guida più comfortevole e fluido per la quotidianità
  • La modalità “Sport” offre un’esperienza di guida più diretta
  • La modalità “+R” resta la migliore per la guida su circuito

Le diverse modalità di guida offrono alla nuova Civic Type R una fruibilità maggiore rispetto al modello precedente. La nuova configurazione “Comfort” si aggiunge alle esistenti modalità “Sport” e “+R”, specifica per circuito. Ognuna prevede una regolazione su misura di sospensioni adattive, forza sterzante, cambio e risposta dell’acceleratore.

La modalità Comfort propone uno stile di guida più comfortevole e fruibile rispetto alla precedente Type R, offrendo una configurazione delle sospensioni più morbida e una sterzata più fluida. Questa aggiunta è stata resa possibile nella nuova Type R grazie alle rinnovate sospensioni adattive a tre camere, che offrono una maggiore variabilità della forza di smorzamento in tensione e anche in compressione.

La nuova modalità Comfort non è soltanto ideale su percorsi dissestati, è anche una configurazione più sicura nella guida ad alte velocità in autostrada su superfici irregolari e ondulate. Sebbene ora esistano importanti differenze nelle forze di smorzamento associate alle singole modalità di guida, la migliore calibratura delle tre configurazioni si traduce in una più efficace tenuta alla strada di Type R, il che contribuisce a offrire un’esperienza di guida più sicura e coinvolgente.

La modalità Sport si attiva in automatico all’avvio della vettura. Offre un compromesso tra comfort e risposta dinamica che si colloca a metà strada tra le modalità standard e “+R” della precedente Type R.

La modalità Comfort può essere selezionata utilizzando il pratico pulsante posizionato vicino alla leva del cambio. Con questa modalità, l’illuminazione del quadro strumenti varia, riducendo l’intensità e la quantità di accenti rossi in prossimità degli indicatori virtuali.

La modalità “+R” rimane la prescelta nella guida su circuito. La reattività del motore è aumentata, con una diversa mappatura della coppia che offre un’impostazione più grintosa e consacrata alle prestazioni, mettendo a disposizione più coppia a velocità di motore inferiori. Anche l’effetto “blipping” del pedale dell’acceleratore determinato dalla funzione di abbinamento dei giri è migliorato.

La forza di smorzamento offerta dal nuovo sistema di sospensioni adattive a quattro ruote in modalità “+R” è più elevata del 15% rispetto alla modalità Sport. Questo permette di ottenere una guida più stabile oltre a una maggiore agilità nel gestire le prestazioni elevate. Inoltre, l’EPS a rapporto variabile diventa più pesante, con una minore servoassistenza in grado di offrire una sterzata più diretta e lineare.

Il sistema VSA® (Vehicle Stability Assist) di controllo della stabilità in modalità “+R” è stato rimesso a punto per focalizzarsi su accelerazione e prestazioni, tollerando una più elevata percentuale di slittamento e imbardata prima di intervenire. In aggiunta, il sistema di controllo della trazione e la funzione VSA possono essere completamente disattivati tenendo premuto il pulsante VSA per cinque secondi in modalità “+R”. L’illuminazione degli indicatori passa a un rosso più intenso quando la modalità “+R” è selezionata.

6. La vettura a trazione anteriore più veloce sul circuito di Nürburgring Nordschleife

  • Record al Nürburgring completando un giro in 7 min. e 43,8 sec.
  • L’avanzata aerodinamica e il rinnovato motore TURBO VTEC da 2 litri sono i fattori chiave che hanno permesso di migliorare significativamente il precedente modello Type R
  • Tempo di percorrenza sul giro stabilito dal prototipo dotato di tutte le caratteristiche tecniche della versione definitiva

Subito dopo il debutto della versione di serie all’edizione 2017 del Salone di Ginevra, la nuova Honda Civic Type R a trazione anteriore segna un nuovo tempo di percorrenza sul giro sul circuito di Nürburgring Nordschleife. Il 3 aprile 2017, il prototipo ha completato il giro su questo circuito di fama mondiale in 7 minuti e 43,8 secondi.

Il tempo di percorrenza sul giro è stato stabilito nella fase finale del regime di collaudo del modello, su pista asciutta e con un’ottima temperatura ambientale per ottimizzare le prestazioni di pneumatici e propulsore. Questo nuovo tempo rappresenta un miglioramento di circa sette secondi rispetto al modello predecessore.

Numerosi fattori hanno contribuito a segnare il nuovo giro record. Il cuore pulsante di questa conquista è il sofisticato motore TURBO VTEC da 2 litri, ottimizzato per erogare 320 CV e una coppia di 400 Nm. I nuovi rapporti di trasmissione più bassi nel cambio manuale a sei velocità migliorano ulteriormente l’accelerazione della nuova Type R; mentre le nuove dotazioni aerodinamiche offrono una stabilità straordinaria ad alta velocità, raggiungendo l’equilibrio tra rotolamento e trazione migliore della categoria.

Ryuichi Kijima, ingegnere capo responsabile del telaio di Honda Civic Type R, spiega in quali punti il nuovo modello mostra le più importanti migliorie sul Nürburgring rispetto all’auto di precedente generazione.

“La velocità in curva raggiunta è superiore grazie alla carreggiata e agli pneumatici più larghi, all’interasse più lungo, alle nuove sospensioni multi-link al posteriore e alle dotazioni aerodinamiche ottimizzate per migliorare la stabilità”, ha commentato Kijima-san. “Per esempio, solitamente i piloti entrano nella curva dopo Metzgesfeld a circa 150 km/h. Anche in questa curva di livello medio, la velocità è di circa 10 km/h superiore grazie all’eccellente stabilità offerta dalla nuova Type R. Grazie alle migliori prestazioni in curva, possiamo aumentare la velocità a giro, permettendo alla nuova Type R di segnare un tempo di percorrenza molto più veloce”.

Il prototipo che ha segnato il tempo di percorrenza è dotato delle stesse caratteristiche del modello di serie. Per motivi di sicurezza, è stata installata un intero rollbar, ma ciò non ha comportato un innalzamento del grado di rigidità del telaio. Il peso extra del rollbar è stato compensato rimuovendo temporaneamente il sistema Infotainment e i sedili posteriori. La vettura ha utilizzato pneumatici da circuito omologati per la strada.

7. Abitacolo sportivo, elegante e sofisticato con un livello di rifiniture superiore ed uno spazio interno ai vertici della categoria

  •  Più spaziosa rispetto al modello precedente
  • Design interno moderno, elegante e funzionale con sensazionali accenti rossi
  • Abitacolo di qualità Premium, nuovo layout LCD per il quadro strumenti ed una versatile “console tecnologica” a due livelli
  • Innovativo telo copribagagli a scorrimento laterale

Lo stile degli interni dei modelli Type R è sempre inconfondibile ed è riconducibile alla primissima Honda con l’emblema rosso, risalente a 25 anni fa.

La nuova Civic Type R vanta lo stesso ambiente sofisticato e di qualità superiore del modello berlina a 5 porte con l’aggiunta di tessuto scamosciato color rosso e nero per i sedili sportivi con schienale alto. I sedili sono dotati di particolari rinforzi e cuscinetti, offrendo un sostegno perfetto nella guida sportiva, e sono i più leggeri in assoluto della serie Type R.

 Il volante è impreziosito da inserti in pelle rossa e da un’impuntura esagonale mentre il quadro strumenti centrale in carbonio è circondato da bordi rossi e sottili, che si prolungano sugli interni delle portiere. Il pomello del cambio è realizzato in lega di alluminio. Tutte le caratteristiche degli interni sono un’esclusiva di Type R.

 Gli interni sportivi sono progettati per dar vita all’abitacolo più comodo e sofisticato della categoria “compatte” e vanta un’estetica completamente moderna, elegante e funzionale a complemento degli esterni aggressivi e scolpiti. Il tutto viene raggiunto grazie a linee orizzontali che accentuano la sensazione di ampiezza e lunghezza, e quindi spaziosità.

Grazie alla piattaforma più lunga e più ampia e all’interasse più lungo, gli occupanti dei sedili anteriori e posteriori beneficeranno di una visibilità e di una spaziosità maggiori in cui vivere le travolgenti prestazioni offerte da Type R. Per il conducente, la superficie più compatta del cruscotto si traduce in una seduta più bassa di 65 mm, e quindi in una visibilità migliorata. I sottili montanti anteriori (di 12 mm più stretti rispetto al modello predecessore) migliorano la visuale anteriore offrendo un angolo di 84,3 gradi, il più elevato della categoria.

La capacità del vano di carico di ben 414 litri e l’innovativo telo copribagagli a scorrimento laterale e amovibile confermano che Type R è la berlina ad alte prestazioni più pratica e versatile. La facilità di accesso è garantita dai sedili posteriori frazionabili nel rapporto 60:40, dalla minigonna ad altezza ridotta (680 mm) e dall’ampia apertura del vano portabagagli (1.120 mm) nonché dal pavimento piatto per consentire il carico di oggetti di peso e dimensioni importanti.

Le prestazioni NVH all’interno dell’abitacolo sono migliorate grazie a una pressione sonora interna ridotta a un numero di giri del motore superiore rispetto al precedente modello di Type R.

Console centrale tecnologica

La console centrale vanta una finitura color nero lucido e segue il tema del “centro tecnologico”. La parte inferiore di fronte alla leva del cambio è configurata come un vano portaoggetti a due ripiani provvisto di vassoio frontale che offre accesso immediato ai dispositivi, oltre a un tappetino di ricarica wireless per smartphone (sulle versioni GT). Il secondo ripiano dietro la console centrale offre un vano portaoggetti più discreto oltre all’accesso alle porte HDMI e USB, così come alle prese a 12 V. Il passaggio per cavi permette di collegare il primo ripiano al secondo.

Nella parte superiore della console centrale si trova il display touchscreen a colori da sette pollici Honda CONNECT. Oltre a essere un dispositivo “touch” con funzioni di Infotainment e di controllo del climatizzatore, il display è collegato a una telecamera per la retromarcia. Offre inoltre un utilizzo intuitivo migliorato oltre alla totale integrazione con smartphone attraverso Apple CarPlay® e Android Auto.

Di fronte al conducente, il layout del quadro strumenti offre massima chiarezza e un utilizzo altamente intuitivo. Il display TFT-LCD a colori da sette pollici dell’Interfaccia di informazione del conducente (DII, Driver Information Interface) occupa la sezione centrale più ampia del pannello strumenti riconfigurato, comprensivo di indicatori virtuali nonché di area in cui è possibile visualizzare una serie di informazioni a scorrimento. In esclusiva su Type R, la funzione di illuminazione specifica per la modalità di guida permette di accedere a una serie di informazioni, tra cui la spia LED del cambio, l’indicatore di pressione dell’alimentazione, l’accelerometro e il cronometro per la registrazione del tempo di percorrenza su giro.

Le funzioni di scorrimento e selezione della DII sono controllate attraverso i comandi a pollice presenti sulla razza sinistra del volante. La combinazione dei comandi al volante e il display DII sono disposti lungo la linea di visuale frontale del conducente per minimizzare le distrazioni alla guida. La razza sinistra integra inoltre i comandi Bluetooth® HandsFreeLink® per telefono; un secondo comando a pollice sulla razza destra dello sterzo permette di gestire il sistema di controllo della velocità di crociera e di mantenimento della corsia.

Analogamente a Civic berlina 5 porte, la nuova Type R è dotata del pacchetto Honda SENSING per la sicurezza, uno dei pacchetti più completi della categoria che si avvale di una combinazione di informazioni radar e video, nonché di una serie di sensori High-Tech capaci di allertare e assistere il conducente in situazioni potenzialmente pericolose.

Il sistema Honda SENSING di tecnologie di sicurezza attiva comprende:

  • Sistema di frenata con riduzione dell’impatto
  • Avviso di collisione frontale
  • Avviso di abbandono della corsia
  • Riduzione dell’uscita di strada
  • Sistema di mantenimento della corsia
  • Controllo della velocità di crociera
  • Riconoscimento della segnaletica stradale (TSR)
  • Assistenza intelligente della velocità (ISA)
  • Controllo predittivo della velocità di crociera

Di serie, vi sono inoltre il sistema VSA (controllo della stabilità del motore) con controllo di trazione, che migliora la capacità di controllo del veicolo in accelerazione, in frenata e in curva, e il sistema TPMS (Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici).

La versione top GT, vanta inoltre il sistema di informazione sui veicoli nell’angolo cieco, che integra il sistema di monitoraggio del traffico in avvicinamento, oltre a comandi del climatizzatore bi-zona, specchietto retrovisore auto-oscurante, Honda CONNECT con Navigazione Garmin, tappetino di ricarica wireless, sistema audio da 542 W con 12 altoparlanti e fendinebbia anteriori a LED.

 8. 25° anniversario di Type R

  •  Il 2017 segna il 25° anniversario dal debutto del primo modello Honda Type R
  • Un quarto di secolo da vettura da strada ispirata al mondo delle corse all’insegna di componentistica leggera, messa a punto delle prestazioni e miglioramenti del telaio
  • La nuova Civic berlina sportiva di quinta generazione è la prima Type R davvero “globale”

Il 2017 segna il 25° anniversario dall’introduzione della primissima Honda Type R. Per oltre due decenni, l’emblema di Type R ha contraddistinto la versione del modello dalle prestazioni più elevate, frutto della filosofia di costruire auto da strada ispirate al mondo delle corse.

I modelli Type R di Honda hanno sempre rappresentato la purezza del Concept originario: minimizzare il peso e al contempo ottimizzare potenza, reattività, stabilità dinamica e prestazioni di frenata.

La nuova Civic Type R

Progettata ex-novo per offrire l’esperienza di guida più appagante nel segmento delle berline sportive, la Civic Type R di quinta generazione rappresenta il primo modello davvero “globale”. A differenza delle precedenti versioni in cui le varianti specifiche erano limitate al mercato giapponese o a quello europeo, la nuova Type R sarà esportata in tutto il mondo.

La storia del nome Type R

Il nome Type R compare per la prima volta nel 1992, con il debutto della NSX Type R di prima generazione. L’obiettivo di Honda era di sviluppare un’auto capace di coniugare un piacere di guida travolgente con la velocità di un’auto da corsa, spinta da un motore V6 da 3 litri in grado di erogare 280 CV. Attraverso un imponente programma di riduzione del peso, il modello standard di NSX viene alleggerito di quasi 120 kg anche grazie all’adozione di nuovi sedili Recaro in composito leggero in sostituzione del modello in pelle a regolazione elettronica.

In questa stessa occasione, l’emblema rosso di Honda, la tappezzeria color rosso e la carrozzeria color Championship White vengono utilizzati per la prima volta su un modello Honda di serie. La combinazione di colori scelta, che riflette la livrea delle monoposto da corsa Honda RA271 e RA272, è un tributo alla tradizione Honda nella Formula 1. La RA271 è la prima vettura giapponese a fare il suo ingresso nel mondo della Formula 1 mentre la RA272 è la prima a vincere un Gran Premio, conquistando la bandiera a scacchi in Messico nel 1965. Entrambe le vetture sono bianche e contraddistinte dal simbolo rosso del “sole”, ispirato alla bandiera nazionale giapponese; questi due modelli hanno segnato l’iconico percorso delle future varianti di Type R.

Nel 1995, Honda introduce la prima generazione di Integra Type R, ufficialmente disponibile solo sul mercato giapponese. Il motore VTEC da 1.8 litri a quattro cilindri in grado di erogare 200 CV di potenza di cui è dotata raggiunge un massimo di 8.000 giri/min. e rende l’esperienza Type R accessibile a un pubblico molto più vasto. La versione superiore è più leggera rispetto al modello Integra standard, pur conservandone la rigidità, e offre un cambio manuale a cinque marce a rapporti brevi oltre a sospensioni e freni migliorati.

La Honda Civic Type R del 1997, esclusivamente disponibile in Giappone, è spinta dal rinomato motore B16 da 1.6 litri, il primo montato su una vettura standard prodotta in serie a offrire una potenza in uscita superiore a 100 CV al litro. Type R offre un telaio più rigido, una sospensione anteriore e posteriore a doppio braccio oscillante, freni di livello superiore e un differenziale a slittamento limitato elicoidale.

L’anno successivo, in anteprima in Europa viene ufficialmente proposta una Type R nelle vesti del modello Integra Type R 1998. Spinta da un motore VTEC da 1.8 litri a quattro cilindri, questa iconica coupé offre 190 CV a un numero di giri/min. massimo di 8.000. L’attenzione al peso sulle versioni europee porta anche all’adozione di un parabrezza più sottile.

Il 1999 è l’anno che segna il lancio della prima Type R a cinque porte. Accord Type R è provvista di un telaio e sospensioni più rigidi, freni più potenti e un differenziale a slittamento limitato. È disponibile anche con un sistema a doppio scarico e uno spoiler posteriore opzionale.

Il 2001 vede il debutto della seconda generazione di Integra Type R per il mercato giapponese oltre al lancio della seconda generazione di Civic Type R, il primo modello Type R a essere prodotto presso lo stabilimento Honda of the UK Manufacturing (HUM) a Swindon. Anche la versione per il mercato giapponese, che vanta una serie di miglioramenti rispetto al modello britannico, viene prodotta a Swindon.

Nel 2002, la seconda generazione di NSX Type R viene introdotta in Giappone e rappresenta un’ulteriore evoluzione della filosofia di auto ispirate al mondo delle corse. La fibra di carbonio viene ampiamente impiegata per ridurre il peso, anche sull’ampio spoiler posteriore e sul cofano ventilato. Rimane il più raro dei modelli Type R di Honda.

La terza generazione di Civic Type R viene lanciata nel marzo 2007, ed è disponibile in due versioni. Ai clienti giapponesi viene proposto un modello sedan a quattro porte spinto da un motore VTEC da 2 litri a quattro cilindri in grado di erogare 225 CV di potenza e provvisto di sospensione posteriore indipendente; per il mercato europeo, invece, l’offerta consiste in una berlina a cinque porte che monta un motore VTEC da 2 litri e 201 CV a 7.800 giri/min.

Il 2015 segna il lancio della quarta generazione di Civic Type R, che vanta una serie di esclusive tecniche. Costruita intorno al primissimo motore TURBO VTEC – il più estremo e performante della gamma Type R – in grado di offrire 310 CV a 6.500 giri/min. e una coppia di 400 Nm da 2.500 giri/min. La gestione ottimizzate delle prestazioni è frutto del sistema di sospensioni adattative a quattro ruote e dell’esclusiva configurazione a doppio perno della sospensione anteriore. La nuova modalità “+R” offre ai conducenti, alla semplice pressione di un pulsante, la possibilità di vivere un’esperienza di guida più intensa con una risposta del motore ed uno sterzo migliorato oltre a una configurazione delle sospensioni ottimizzata. In fase di sviluppo, la Civic Type R di quarta generazione segna un nuovo record nella categoria auto di serie a trazione anteriore al circuito di Nürburgring Nordschleife.

 9. Honda of the UK Manufacturing (HUM): la casa della nuova Civic Type R

La nuova Civic Type R sarà prodotta nello stabilimento britannico di Honda a Swindon ed esportata in tutto il mondo, inclusi gli Stati Uniti

  • Investimento di 270 milioni di sterline in nuove tecnologie e nuovi processi per l’intera famiglia Civic
  • Impegno a lungo termine nella produzione basata nel Regno Unito e in Europa

Honda of the UK Manufacturing (HUM), stabilimento produttivo europeo della Casa, è il centro di produzione internazionale della decima generazione della Civic berlina, e l’unico a ospitare la costruzione di Civic Type R. Honda ha effettuato un investimento da 270 milioni di sterline presso l’impianto britannico finalizzato allo sviluppo di nuove tecnologie e nuovi processi produttivi mirati alla costruzione del nuovo modello berlina, tra cui Civic Type R. Questo investimento fa parte di un progetto a lungo termine per l’impianto europeo nell’operatività globale di Honda.

L’avvio della produzione della nuova Civic Type R è stato anticipato all’estate 2017. Type R sarà esportata in tutta Europa e in altri mercati mondiali, tra cui Giappone e Stati Uniti. Il suo sbarco in Nord America segnerà l’avvio ufficiale delle vendite del modello Type R in questa regione.

Lo stabilimento HUM produsse il primo motore nel 1989 e la prima auto nel 1992. A oggi, si compone di due impianti automobilistici e di una struttura per la produzione dei motori. Altre aree del sito sono dedicate a un circuito di prova e a cabine di prova dinamica e statica, oltre a ospitare funzioni amministrative e di approvvigionamento.

Vernice di prima qualità

Al fine di garantire che la qualità della vernice sia in linea con gli standard elevati del design degli esterni, Honda ha investito in nuove strutture presso lo stabilimento britannico HUM. La qualità della finitura sarà ai vertici della categoria grazie al maggiore spessore della vernice e al nuovo tipo di applicazione del rivestimento. La combinazione di queste due migliorie offre una maggiore lucentezza e profondità oltre a proprietà di riflesso arricchite. Queste modifiche permettono alla nuova Civic di raggiungere livelli di qualità e finitura della vernice prossimi a quelli raggiunti da Honda con il marchio premium Acura in USA.

 

10. Specifiche tecniche

 

  • I dati tecnici sono preliminari e soggetti a modifica
  • I valori correlati al consumo di carburante e alle emissioni di anidride carbonica sono soggetti a omologazione finale

Carrozzeria e telaio

Berlina a cinque porte e quattro posti a sedere con carrozzeria in costruzione unitaria. Motore benzina e cambio manuale con trazione anteriore.

Motore

2.0 TURBO VTEC da 2 litri

a benzina a quattro cilindri

6MT
Tipo 4 valvole per cilindro
Rapporto alesaggio/corsa 86 mm x 85,9 mm
Rapporto di compressione 9.8:1
Potenza 320 CV (235 kW) a 6.500 giri/min.
Coppia 400 Nm a 2.500 – 4.500 giri/min.

Cambio

TURBO VTEC da 2 litri
Manuale 6 rapporti con funzione di abbinamento dei giri

Rapporti di trasmissione

TURBO VTEC da 2 litri 6MT
1a 3,625
2a 2,115
3a 1,529
4a 1,125
5a 0,911
6a 0,734
Retromarcia 3,757
Trasmissione finale 4,111

 

 Sospensioni e ammortizzatori

Anteriore Controllo della sospensione adattativa a doppio perno MacPherson
Posteriore Multi-Link

Controllo della sospensione adattativa

Freni

Motore TURBO VTEC da 2 litri
Anteriore Disco ventilato e forato da 350 mm; pinza a 4 pistoni
Posteriore Disco solido da 305 mm

Cerchi e pneumatici

Dimensioni dei cerchi Pneumatici anteriori Pneumatici posteriori
x 20-pollici 245/30 R20 – Continental SportContact6 245/30 R20 – Continental SportContact6

Sterzo

Motore TURBO VTEC da 2 litri
Tipo Pignone e cremagliera a rapporto variabile
Giri sterzo

(da fine corsa a fine corsa)

2,11
Raggio di sterzata

(ruote)

11,78
Raggio di sterzata

(carrozzeria)

12,56

 

Dimensioni (mm)

Esterno (mm)
Lunghezza totale 4.557
Larghezza totale 1.877
Larghezza totale (inclusi gli specchietti retrovisori laterali) 2.076
Altezza totale 1.434
Passo 2.699
Assale (anteriore) 1.599
Assale (posteriore) 1.593

 

Capacità (litri)

Specifiche allestimento Type R
Bagagli (metodo VDA; sedili sollevati, finestrino) 420
Bagagli (metodo VDA; sedili sollevati, tetto) 492
Bagagli (metodo VDA; sedili abbattuti, finestrino) 786
Bagagli (metodo VDA; sedili abbattuti, tetto) 1.209
Capacità del serbatoio 46

 

Peso (kg)

Specifiche allestimento Type R
Peso a vuoto in ordine di marcia (kg) 1.380
Peso max ammissibile (kg) 1.760

 

Prestazioni e consumo di carburante per TURBO VTEC da 2 litri

Specifiche allestimento Type R
Velocità massima (km/h) 272
0-100 km/h (secondi) 5,7
Consumo di carburante urbano (l/100 km) 9,8
Consumo di carburante extraurbano (l/100 km) 6,5
Consumo di carburante combinato (l/100 km) 7,7
Emissioni combinate di anidride carbonica (g/km) 176

 

2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R

2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R

2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R2017 Honda Civic Type R

Pubblicato 21 giugno 2017 da Dr. Pianale in Civic, Honda

Taggato con , , , , , ,

#Honda #Accord X: primo bozzetto ufficiale   1 comment

World Debut of Dramatically-styled 10th Generation Honda Accord Set for July 14

2018 Honda Accord Concept Sketch

  • Live in Detroit and via Livestream on YouTube at 11:00 a.m. EDT
  • Concept sketch reveals dramatic new styling direction
  • America’s best-selling (retail) midsize sedan gets complete remake from ground-up

Honda today released a concept sketch highlighting the aggressive stance and proportion of the all-new 2018 Honda Accord that will make its global debut in Detroit and via YouTube Livestream (honda.us/2018AccordReveal) on July 14, at 11:00 a.m. EDT. The all-new Accord – the most fun-to-drive, premium and dramatically styled Accord ever – is the 10th generation of America’s best-selling midsize sedan, the number one choice of individual American car buyers cumulatively since 20101.

Earlier this month, the company announced plans for a new Accord that will feature three powerful and fuel-efficient powertrains, including two new direct-injected and turbocharged engines paired with either a new Honda-developed 10-speed automatic transmission, CVT or a 6-speed manual transmission depending upon engine, as well as the next-generation of Honda’s two-motor hybrid powertrain technology. Honda will share additional details of its powertrain performance, along with the new design and technology at the event.

A perennial best-seller with American car buyers, the Accord has been the U.S. retail sales leader in the midsize sedan segment for four straight years (2013-2016). For the first five months of 2017, based on retail sales to individual buyers, Accord is the top selling midsize sedan in America and the second best-selling passenger car overall, surpassed only by the new Honda Civic2. Accord also is an unprecedented 31-time recipient of Car and Driver magazine’s coveted 10Best award.

Since its launch in 1976, American car buyers have purchased more than 13 million Accords. It was the first vehicle from a Japanese automaker to be made in America and has been in continuous production at Honda’s Marysville, Ohio auto plant since November 1982. Cumulative U.S. production of Accord now

1. Based on Urban Science cumulative retail sales data for all car models in the industry for 2010-2017CYTD May.
2. Based on Urban Science retail sales data in the Midsize car segment for 2013-2017CYTD May. 
3. Manufactured in the U.S. using domestic and globally-sourced parts.

Pubblicato 20 giugno 2017 da Dr. Pianale in Accord, Honda

Taggato con , , ,

#Honda #Fit restyling 2018 al debutto in nord america   11 comments

Refreshed 2018 Honda Fit Launches Next Month with More Aggressive Styling, New Sport Trim and Available Honda Sensing®

2018 Honda Fit Sport

•More youthful and emotional styling enhances Fit’s sporty character
•Honda Sensing® adds safety and driver assistive technologies to Honda’s benchmark subcompact
•New style and features add to Fit’s best-in-class space, refinement, practicality, fuel efficiency and affordability

Honda today revealed the 2018 Fit with fresh new styling, the addition of a Sport trim and the availability of Honda Sensing® on its popular hatchback. Updated styling at the front and rear, and a splash of additional color add vibrancy and infuse the versatile Fit with an enhanced youthful, sporty and emotional character. The availability of Honda Sensing® brings the suite of advanced safety and driver assistive technologies to the subcompact Fit.

“With sporty new styling and additional feature content, the 2018 Honda Fit ups the ante with new styling and sophistication not typically found in the subcompact segment,” said Jeff Conrad, senior vice president of the American Honda Automobile Division. “Fit has always represented a great value for subcompact customers and the addition of available Honda Sensing® to its fun-to-drive performance and unmatched versatility will keep the Honda Fit as the industry’s benchmark subcompact.”

The 2018 Honda Fit features new, sportier styling, starting with a horizontally layered, two-piece chrome and piano black grille with a larger, more prominent “H” mark. The more integrated and sophisticated headlights blend into the side edges of the upper fascia’s wing creating a unified yet more aggressive design. The front bumper sports top chrome accents and features a full-width splitter, along with more angular fog lights pods.

At the rear, the Fit’s low and wide sporty styling continues with a redesigned bumper featuring a full-width character line in piano black and a splitter-shaped lower section. A newly styled taillight combo completes the Fit’s sharper looking rear.

Positioned between the LX and EX trims, the new Fit Sport trim features an even more aggressive and sporty look with aero form features at the front, sides and rear, and a low and sharp front splitter highlighted in bright orange. An exclusive black finish on the 16-inch alloy wheels further adds to the sporty look. At the rear, a three-strake diffuser with bright orange upper trim line, chrome exhaust finisher and Sport badge complete the Fit Sport’s aggressive exterior styling.

Two new vibrant colors – Helios Yellow Pearl (replacing Mystic Yellow) and Orange Fury – join an expanded color palette that includes White Orchid Pearl, Lunar Silver Metallic, Modern Steel Metallic, Crystal Black Pearl, Milano Red and Aegean Blue Metallic.

Available on LX and Sport trims and standard on EX and above, Honda Sensing® includes Adaptive Cruise Control (ACC), Collision Mitigation Brake Braking System™ (CMBS™), Lane Keeping Assist System (LKAS) incorporating Lane Departure Warning (LDW) and Road Departure Mitigation (RDM) incorporating Road Departure Warning (RDW). This makes Fit the most affordable car in America with such a robust suite of available advanced safety and driver-assistive technologies and the only vehicle within its segment to do so.

This is the third-generation Fit’s first update since the launch of the 2015 model in 2014. More in-depth information about the upgrades to the 2018 Fit, including expanded feature content will be provided in the near future.

Media information including high-resolution photography is available at http://www.hondanews.com/channels/fit. Consumer information is available at automobiles.honda.com/future-cars. To join the Accord community on Facebook, visit http://www.facebook.com/hondafit.

2018 Honda Fit Sport

2018 Honda Fit EX-L with Honda Sensing

2018 Honda Fit EX-L

Pubblicato 13 giugno 2017 da Dr. Pianale in Honda, Jazz

Taggato con , , ,

La prossima #Honda #Accord X   1 comment

All-New 10th Generation Honda Accord Launching This Year with Advanced New Powertrain Lineup

Next Generation Honda Accord

  • Two high-performance, high-efficiency turbocharged engines
  • First-ever 10-speed automatic transmission for a front-wheel drive car
  • Available 6-speed manual transmission for both turbo engines
  • Next-generation Honda two-motor hybrid powertrain technology
  • New, more aggressive design direction complements powertrain lineup

Honda will launch the most stylish and fun-to-drive Accord ever later this year. The all-new, completely redesigned and reengineered 2018 Honda Accord is the tenth generation of America’s best-selling midsize sedan, the number one choice of individual American car buyers cumulatively since 20101. A new-from-the-ground-up design that features a more aggressive stance and proportion than any previous Accord complements the lineup of advanced new powertrains.

The three powerful and fuel-efficient powertrains in the 2018 Accord will include two direct-injected and turbocharged 4-cylinder engines, a new Honda-developed 10-speed automatic transmission and a sporty 6-speed manual transmission that will be available on both turbo engines, as well as the next-generation of Honda’s two-motor hybrid powertrain technology. The new Accord design will have a dramatically lower and wider appearance that creates a more aggressive and athletic stance. Additional details on the all-new 2018 Accord design, technology and performance will be released in the weeks ahead.

“With these three advanced new powertrains, the tenth-generation Accord will be the most fun-to-drive, refined and fuel-efficient Accord yet,”said Jeff Conrad, senior vice president and general manager of America Honda Motor Co., Inc. “Just as the new Honda Civic injected new energy into the compact car segment, we expect this all-new 2018 Accord will make people rethink the midsize sedan.”

The 2018 Accord will feature two available high-torque, high-efficiency turbocharged powerplants, a 1.5-liter direct-injected DOHC Turbo with dual variable cam timing (dual VTC), mated to either a Honda continuously variable automatic transmission (CVT) or 6-speed manual transmission; and a 2.0-liter direct-injected DOHC Turbo with i-VTEC® valvetrain, paired with a 10-speed automatic transmission – the industry’s first 10AT for a front-wheel-drive passenger car – or a 6-speed manual. An all-new, even more refined Accord Hybrid will be powered by the next-generation of Honda’s innovative two-motor hybrid technology, which uniquely operates without the use of a conventional automatic transmission.

A perennial best-seller with American car buyers, the Accord has been the U.S. retail sales leader in the midsize sedan segment for four straight years (2013-2016). For the first five months of 2017, based on retail sales data, Accord is the top selling midsize sedan in America and the second best-selling passenger car overall, surpassed only by the new Honda Civic2. Accord also is an unprecedented 31-time recipient of Car and Driver magazine’s coveted 10Best award.

Since its launch in 1976, American car buyers have purchased more than 13 million Accords. Accord is the first vehicle from a Japanese automaker to be made in America and has been in continuous production at Honda’s Marysville, Ohio auto plant since November 1982, with cumulative U.S. production exceeding 11 million units over 35 years of U.S. manufacturing3.

The new 2018 Accord’s 1.5-liter and 2.0-liter turbo engines will be produced at Honda’s Anna, Ohio engine plant. The Accord’s CVT transmission will be manufactured at the company’s Russells Point, Ohio plant, and its new 10-speed automatic transmission will be produced in the company’s Tallapoosa, Georgia plant. Honda recently announced a $149 million investment in the Russells Point and Tallapoosa plants to facilitate production of the new 10AT and its components in America. Additional investments related to manufacturing of the new Accord will be announced closer to its fall 2017 launch.

1. Based on Urban Science cumulative retail sales data for all car models in the industry for 2010-2017CYTD May.
2. Based on Urban Science retail sales data in the Midsize car segment for 2013-2017CYTD May.
3. Manufactured in the U.S. using domestic and globally sourced parts.

Next Generation Honda Accord Powertrain

Next Generation Honda Accord Powertrain

Next Generation Honda Accord Powertrain

Next Generation Honda Accord Powertrain

Next Generation Honda Accord Powertrain

Pubblicato 12 giugno 2017 da Dr. Pianale in Accord, Honda

Taggato con , , ,

Mimms #Honda Day   Leave a comment

The UK’s largest Honda performance event

Pubblicato 11 giugno 2017 da Dr. Pianale in Honda, Storia

Taggato con ,

#Acura #NSX and #TLX alla Pikes Peak 2017   Leave a comment

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Racing Debut

MUL17_Hero_NSX_TLX_Static_001_IMG_3241_Final.jpg

  • Turbocharged, 500-horsepower 2018 TLX A-Spec to compete in the exhibition class
  • TLX GT returns to competition in the Pikes Peak Open class, driven by Peter Cunningham in his Pikes Peak debut
  • GT3-inspired Acura NSX will compete in the Time Attack 1 Class, building on last year’s Time Attack 2 Production victory
  • Acura TLX and MDX will serve as official pace cars and Rookie Orientation vehicles

Acura will field a pair of Acura TLX sport sedans in the 95th running of The Broadmoor Pikes Peak International Hill Climb on June 25, joining the NSX supercar that will return following last year’s victory, (https://youtu.be/1pzDFq0AA2Y).

 

The TLX GT, driven by long-time Acura race car driver Peter Cunningham in his Pikes Peak debut, will compete in the Pikes Peak Open class, while Honda R&D engineer Nick Robinson, coming off victory in an NSX in last year’s Pikes Peak Time Attack 2 Production class, will drive a 2018 Acura TLX A-Spec that will make its racing debut in the Exhibition class.  Honda R&D engineer and Nick’s brother, James Robinson, will drive a production-based NSX with GT3-inspired modifications in the Time Attack 1 class.

This is the sixth consecutive year that Acura will race vehicles in the Pikes Peak event.

2018 Acura TLX A-Spec Racing Debut

The Pikes Peak Acura TLX A-Spec features a modified suspension, a 500-horsepower 3.5-liter V6 turbo engine and a limited-slip differential for more effective transfer of power to the front wheels. Optimized specifically for this hill climb course, custom engine software and tuning was done in-house by a team of North American Honda R&D engineers. Much of the major engine hardware was pulled from the TLX GT program, including rods, pistons, camshafts and valvetrain. On the exterior, the TLX A-Spec features a hand-crafted carbon-fiber splitter and standoff rear wing while the interior has been entirely stripped of its luxury appointments to reduce weight. A veteran of Pikes Peak, Nick Robinson has run the course for several years, winning the motorcycle Pikes Peak 250 class in 2014. Last year, Robinson piloted the 2017 NSX to victory in the Time Attack 2 Production class.

Acura TLX GT Returns to Competition

The all-wheel drive TLX GT race car features the same twin-turbo V6 motor setup used in the Pirelli World Challenge series from 2014 to 2016, but has been tuned on multiple levels to accommodate the elevation changes of Pikes Peak. The new software mapping developed by Honda Performance Development (HPD) optimizes turbo operation and boost pressures for the decreased levels of oxygen on the way to the 14,115-foot summit. HPD also tuned the TLX GT’s suspension specifically for this hill climb environment, and the transmission’s gearing has been revised for faster acceleration coming out of the course’s many hairpin turns.

Other modifications to the Acura TLX GT include aerodynamic components such as the addition of front fender louvres and revised dive planes. Also, the rear wing was moved up and back to increase downforce. The TLX GT will be piloted by Peter Cunningham of RealTime Racing who has been racing Acuras since 1992. The Pikes Peak “rookie” has claimed 14 professional drivers’ championships, in a variety of disciplines including road racing, ice racing and performance rallying.

“I’ve always wanted to race with Acura at Pikes Peak. It’s a challenge I’ve never done,” said Cunningham.  “I think we have a great opportunity with the Acura TLX GT and look forward to seeing how it competes on the hill.”

GT3-inspired Acura NSX Set for Time Attack 1

The 2017 Acura NSX competing in the Time Attack 1 class will be driven by James Robinson of Honda R&D’s North American powertrain development group. A veteran of Pikes Peak, James has competed since 2011, driving a first-generation NSX in the Pikes Peak Hill Climb from 2012 to 2015 and winning the Exhibition class in 2011. Taking learnings from last year’s run, as well as adopting ideas from the NSX GT3 race car, the NSX has been lightened and aerodynamic elements have been added, including a bigger wing and front splitter. The NSX’s software has been tuned to optimize engine and the Sport Hybrid system performance for the hill climb. Also, R-compound tires will complement the production vehicle’s Super Handling All-Wheel Drive™ (SH-AWD™).

As the Official Pace Car sponsor, Acura will feature the recently launched 2018 TLX A-Spec, sporting the new Acura design direction. In addition, Acura will provide MDX Rookie Orientation vehicles for coaches’ use leading up to the race. Jack Glavan, manager of the Pikes Peak Highway and an incredible supporter of Pikes Peak for many years, will lead the field of 100 entrants to the top of the 14,115-foot Colorado peak.

For Pikes Peak race attendees, the TLX GT, TLX A-Spec, NSX and pace cars will appear at a number of pre-race activities, including the popular Fan Fest on June 23 in downtown Colorado Springs from 5 p.m. to 10 p.m. MDT.

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Acura NSX and TLX to Race Up Pikes Peak; New TLX A-Spec Makes Ra

Pubblicato 10 giugno 2017 da Dr. Pianale in Acura, NSX, Sport

Taggato con , , , , ,

Il futuro di #Honda nel discorso del CEO Hachigo   10 comments

Summary of Honda CEO Speech at Honda Meeting 2017

Takahiro-Hachigo

 

Honda Motor Co., Ltd. President & CEO Takahiro Hachigo held a press meeting (Honda Meeting 2017) to discuss the future direction of Honda, including various products and technologies and the company’s new 2030 Vision. Following is a summary of his formal remarks, with new announcements indicated with underlined text.

Speech Summary:

What Honda has achieved in the last two years and the direction Honda will take in the future ?

Since I became president, we have set and pursued the following two themes: ・Development of challenging products unique to Honda

・Advancement of our six-region global operation structure

1. Strengthening global models and regional models
We have been strengthening our global and regional models, which have long been strengths of Honda.

<Global models>

  • Civic: Sales of the all-new Civic with a refined design and driving experience are going strong everywhere. The announcement of this all-new Civic in Japan is planned in late July 2017.
  • CR-V: Sales of the all-new CR-V started in the U.S. With the addition of a hybrid version, we are going to further grow CR-V as a strong global model.
  • The next-generation Accord: Accord will undergo a full model change this year starting from the U.S. market, with a further advanced design and driving experience.

 

<Regional models>

  • Highly-acclaimed and continuously-growing regional models include the BR-V (Asia), the Ridgeline and Odyssey (North America), the Avancier and UR-V (China).
  • N-BOX mini-vehicle model (Japan) will undergo a full model change this fall.

 

2. Design and driving experience

  • Design: We are going to launch our new design direction at an auto show this fall.
  • Driving experience: Technologies to realize what Honda strives for — further evolved “driving experience that performs at the will of the driver” – are currently under development.

 

3. Mutually complementary system for Honda’s global operations

  • Balancing supply and demand in global production and sales: We have been working to establish a flexible production system and mutually complementary production among six regions. We began seeing positive results from our efforts.
  • In North America, in order to enable us to accommodate the recent increase in demand for SUVs, we are in the process of establishing a production system where we can handle the production of light truck models such as the Honda CR-V and Pilot and the Acura MDX more flexibly.
  • As for Civic Hatchback, supply from the U.K. to North America has begun and export to Japan is being planned.
  • The WR-V, a regional model developed mainly by the Honda R&D center in Brazil, is now being produced and sold in India as well. We are facilitating inter-regional coordination to evolve our models more efficiently.

 

4. Enhancing the introduction of electrification technologies

<Automobiles>

  • We strive to electrify two-thirds of global automobile unit sales in 2030.
  • Our development will put a central focus on hybrid-based models utilizing a high-efficiency plug-in hybrid system unique to Honda.
  • As for zero-emission vehicles (ZEV), we will strengthen the development of electric vehicles (battery EV) in addition to fuel cell vehicles (FCV).
  • Battery EV: In addition to a China-exclusive model scheduled to go on sale in 2018, a dedicated EV model for other regions are also currently under development. We will introduce this model at an auto show this fall.
  • In order to further increase development speed, we are strengthening our system and capability for the development of electrified vehicles. In October of last year, we established within Honda R&D an Electric Vehicle Development Division, a specialized team which will be in charge of developing the entire vehicle including the powertrain and body.

<Motorcycles>

  • We are striving to promote the electrification of commuter models, and we are planning to introduce some new models including an electric scooter in 2018.
  • We are currently working on the research and development of a highly-convenient system for electric commuters, which feature a detachable mobile battery that is easy to replace and/or recharge. We are considering to conduct demonstration testing of this mobile battery in collaboration with the Japan Post Co., Ltd. in Japan.

 

5. Initiative toward the introduction of advanced safety technologies

<Increasing the number of vehicles that feature Honda SENSING technologies>

  • In Japan, starting with the all-new N-BOX, we will make Honda SENSING standard equipment on all new models we introduce in Japan from here forward, including mini-vehicles.
  • We will expand application of Honda SENSING for all-new models in other regions as well, including North America, China, and Europe.

 

<Development of automated driving technologies>

  • Through its automated driving technologies, Honda is striving to “serve people worldwide with the joy and freedom of collision-free mobility.”
  • There are three values we want to realize :
    1) Realization of a society where people do not get involved in accidents.
    2) Offering mobility products which enable all people to always enjoy the freedom of mobility.
    3) Creating travel time and cabin space that make mobility fun for people.
  • Concept of Honda’s automated driving :

1) We strive to provide our customers with a sense of confidence and trust by offering automated driving that will keep vehicles away from any dangerous situation and also not make people around the vehicle feel unsafe.
2) By featuring smooth and natural driving characteristics, our automated driving vehicle will realize occupant comfort that gives the driver complete trust and provides a fun of mobility that makes people naturally want to go driving.

 

  • We are going to realize automated driving technologies for use on highways in 2020. And then, we will make them usable in a broader area including regular roads.
  • As for automated driving on highways, we are striving to realize an automated lane-changing function which enables the vehicle to drive in multiple lanes without any command from the driver. And we also are going to realize an automated driving function which will free the driver from the need to monitor their surroundings while the vehicle is experiencing traffic congestion.
  • Moreover, we will strive to achieve the technological establishment of “level 4” automated driving for personal car use by around 2025.

 

 

2030 Vision

1. Concept behind formulating the 2030 Vision

  • In order to quickly respond and overcome rapid changes in our business environment, we set the direction we will take next and establish it as our vision.
  • For Honda to continue to be a company society wants to exist even in the year 2050, when Honda will be more than 100 years old, we envisioned what we want Honda to look like in such a future. And based on that, we determined what we want to look like in the year 2030, and we summarized that as our 2030 Vision.

 

<Constitution of the 2030 Vision>
1) Vision statement
2) Corporate attitude
3) Direction of our initiatives toward the fulfillment of the 2030 Vision
4) Business viewpoint to focus on

 

2. Introduction of the 2030 Vision Statement

We first clarified the two key elements of the Vision – the “universal passion of Honda” and the “strengths of Honda.”

<Universal passion of Honda>

  • Value proposition: To provide products and services that expand people’s dreams and potential.
  • Corporate attitude: Our approach to taking on new challenges while being driven by a strong passion to realize our value proposition.

 

 

<Strengths of Honda>

  • Existing strengths of Honda: 1) Strength in manufacturing a broad range of products including motorcycles, automobiles and power products and 2) earning 28 million customers per year in markets around the world.
  • New strengths: Our ability to create solutions, which includes both Mono-zukuri, the art of making things, and Koto-zukuri – which is creating new experiences through brand storytelling about the art of making things.
  • Through this integration of further advanced Mono-zukuri and Koto-zukuri, we will continue creating the strengths of Honda.

 

<2030 Vision Statement>

  • Two areas where we are going to create new value: 1) advancement of “mobility” and 2) value creation for people’s daily lives.
  • In these areas, we will bring the universal passion of Honda to “serve people worldwide with the joy of expanding their life’s potential.” And toward this end, we will “lead the advancement of mobility and enable people everywhere in the world to improve their daily lives.” This is our 2030 Vision Statement.

 

3. Direction of our initiatives toward the fulfillment of the 2030 Vision

<1) Creating value for “mobility” and “daily lives”>

  • We will focus on three areas, namely mobility, robotics, with a focus on AI, and energy solutions in order to provide people with the joy and freedom of mobility and the joy of making their lives better.

<2) Accommodate the different characteristics of people and society>

  • We will strive to further expand the joy of people by offering products and services that are optimized based on Honda’s desire to “utilize technology to help people, while putting people at the core.”

<3) Toward a clean and safe/secure society>

  • Striving to become No. 1 in the areas of the environment and safety, we will invest more resources in these areas. And we will strive to become a company that leads the effort to realize a carbon-free and collision-free society.

4. Business viewpoint to focus on

  • Toward the fulfillment of this Vision, we will transform and evolve our existing businesses and also create new value through efficient use of finite corporate resources. To this end, we identified three areas we will focus on, and we will utilize our corporate resources effectively and strengthen our business foundation.

<1) Inter-regional coordination and collaboration>

  • We will further enhance our inter-regional coordination and collaboration and increase
    the efficiency of our operations from a global perspective.
  • Toward this end, we will grow our global models strong, so that they will be well-received anywhere in the world. As for regional models, with consideration of customers needs in each region, multiple regions with similar customer needs will work together to realize common regional models with a high level of product strength. Through this initiative, we will strive to achieve more efficient business operations in each region.

 

<2) Collaboration for Open Innovation with third parties>

  • We will clarify what we should do on our own, and we will focus on that. At the same time, we will be proactive in engaging in Open Innovation with external partners.
  • Since its foundation, Honda’s strengths have been advantages in technologies and products centering around the powertrain and packaging, which includes internal combustion engines as well as more recent electrified vehicles. In addition, our business foundation established all around the world also has been one of our strengths.
  • Identifying “powertrain” and “packaging” as core Honda technologies, we would like to strengthen partnerships from the perspective of both Mono-zukuri (the art of making things) and Koto-zukuri (new experiences drawn from the art of making things) with our customers worldwide.

 

<3) Strengthening foundation of existing businesses>

  • We are going to strengthen our business foundation and ensure sustainable operations, especially with our automobile business, in order to solidify existing businesses.
  • We are currently moving forward with a project that will significantly advance Honda’s development system and capability. The special merit of Honda’s automobile development is our “SED development system,” where teams from development (R&D), production and sales work as one and form a project team to pursue product development. We will further advance this development system and introduce a new development process for Honda’s art of making automobiles, which will enable us to more efficiently create both products and services that appeal to people’s emotions.
  • As the first step of this initiative, we created a new planning division within Honda R&D called the Product and Perceived Quality Planning Division in October of last year. This is a planning team that ensures that our products feature “perceived quality” which is not easy to quantify.
  • In order to ensure that all of our automobile models consistently offer such “perceived value” to our customers, we are currently considering the introduction of modular strategies which include the sharing of parts and units.
  • We will newly establish an Automobile Cost Planning Division that will be in charge of comprehensive cost reduction by working closely among the divisions of Research & Development, Purchasing, and Production in addition to strengthening our capability in the area of cost planning.
  • Through those activities, we will aim for creating the attractive automobiles and achieving the comprehensive cost reduction by making both developing and producing new automobiles more efficient.
  •  We will begin applying these initiatives starting from automobiles scheduled to go on sale in 2019.

 

5. Corporate attitude

  • ・For the fulfillment of our 2030 Vision, we will set the corporate attitude to “pursue growth through the pursuit of quality.” We will increase the quality of Honda products and services, and at the same time, we will increase the quality of our corporate activities, which we will carry out based on the strong principle that we want to please our customers.

Pubblicato 8 giugno 2017 da Dr. Pianale in Honda

Taggato con

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: